Seleziona una pagina
SAI DESCRIVERE IL RUMORE DI UNA NUVOLA?
Scrivere aiuta a slatentizzare emozioni e pensieri: questa è una delle ragioni per cui ha effetto terapeutico, o “terapoetico”, usando un termine coniato da Antonio Bertoli a proposito dei coinvolgimenti psico-bio-genealogici delle forme di sanazione.
Un corso di scrittura ha quindi come effetto secondario la pubblicazione di un libro poichè indirizza, chi partecipa, a ri-orientare la propria bussola emotiva.
“Durante i corsi, che normalmente avvengono on-line, si formano gruppi di lavoro davvero incredibili (il prossimo inizierà il 15 novembre e ogni mese ne inizia uno https://www.caterinacivallero.com/…/corso-di-scrittura…/).
Ogni volta osservo con curiosità le coincidenze che permettono a certe persone di essere presenti a una sessione piuttosto che a un’altra e mi diverto a collegare i comuni denominatori che ne regolano i rapporti. Un corso di gruppo, a differenza delle validissime sessioni individuali, offre la possibilità di creare un campo morfico di eccezione che persiste anche a corso concluso. Insieme ad Alessandro Zecchinato creiamo ogni volta degli esercizi la cui correzione, che avviene da parte nostra, richiede un accurato editing capace di mostrare e insegnare quali errori evitare e come impostare correttamente la costruzione di una frase o di un’intera pagina. Nella presa in carico degli esercizi svolti ci rendiamo conto del livello di comprensione che la lezione, o la dispensa, è riuscita a generare e questo dato ci orienta a saper spiegare le cose in maniera sempre più efficace. Sono grata, e so di poterne parlare anche al plurale, a tutte le persone che hanno scelto di partecipare a un corso che offre il vantaggio di un follow-up attento e dinamico che non richiede scadenze e testimonia la sua validità nel tempo.
Gli allievi che hanno frequentato possono ripartecipare alle sessioni successive e sono trattati come ospiti d’eccellenza esattamente come chi partecipa per la prima volta. Abbiamo la certezza che attraverso i nostri insegnamenti, avvalorati da una certa predisposizione e una buona conoscenza della grammatica, ognuno di noi sia capace di migliorare profondamente la propria forma espositiva.
I corsi hanno lo scopo di sfrondare tautologie, ridondanze, trappole linguistiche e hanno come obiettivo la dinamizzazione degli elementi che ogni scrittore è in grado di portare, attraverso il suo stile, nero su bianco.
Nonostante non si tratti di una questione di colore abbiamo a cuore che lo scrivere sia quanto più armonico e variopinto possibile. Paragonare un’opera letteraria a un quadro è verosimile; resta da approfondire quanto grande vogliamo sia la nostra tela e cosa desideriamo dipingerci sopra.
Buona realizzazione.”
Tratto da REALIZZO IL MIO SOGNO. Scrivo Creo Pubblico di Caterina Civallero e Alessandro Zecchinato, anche in e-Book https://www.amazon.it/REALIZZO-MIO-SOGNO…/dp/B08F6RYGXW